Elenco delle domande del modulo ESTA – Cosa vi verrà chiesto e perché?

19 Set 20:25

Probabilmente siete consapevoli di aver bisogno di un’ESTA perché siete arrivati.

Sì, è scomodo e nessuno ama la burocrazia dei viaggi. Ma deve essere fatto. E il fatto che stiate leggendo questo post implica che state già semplificando il processo!

Continuate a leggere per conoscere le domande ESTA del 2021 che vi verranno poste e perché, in modo da essere pronti quando sarà il momento.

VIAGGIARE NEGLI STATI UNITI?


Avete un’autorizzazione di viaggio ESTA VISA per gli Stati Uniti? Se avete una domanda ESTA, controllate se è ancora valida!

Richiedi ora il visto Esta
Controlla ora lo stato di Esta

Che cos’è l’ESTA?

Il Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio (ESTA) è un documento obbligatorio per i cittadini dei Paesi aderenti al Programma Viaggio senza Visto (VWP) che desiderano visitare gli Stati Uniti. Permette di viaggiare senza dover affrontare la lunga procedura di ottenimento del visto, con un notevole risparmio di tempo e denaro.

È valido per due anni o fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale dei due eventi si verifichi per primo, il che significa che è possibile visitare gli Stati Uniti per diversi viaggi di 90 giorni durante questo periodo.

Ci sono alcune eccezioni, come ad esempio:

  • Se si possiede la doppia cittadinanza di Iraq, Iran, Somalia, Siria, Sudan, Corea del Nord, Libia o Yemen, o se si è trascorso un periodo di tempo in questi Paesi (dal 1° marzo 2011),
  • Se si desidera soggiornare negli Stati Uniti per più di 90 giorni,
  • se si viaggia per motivi di scuola, lavoro retribuito o attività sportive, oppure
  • Se si va via terra.

Maggiori informazioni su queste esclusioni sono disponibili qui.

In generale, se provenite da un Paese VWP, l’ESTA ha lo scopo di rendere più semplice e agevole il viaggio negli Stati Uniti.

Offre informazioni sufficienti al Dipartimento per la Sicurezza Nazionale per determinare se rappresentate una minaccia per la sicurezza pubblica degli Stati Uniti, se i vostri viaggi sono legittimi o se intendete rimanere o lavorare illegalmente.

La maggior parte delle persone non avrà problemi a farlo, ed è molto più facile che richiedere un visto!

La maggior parte delle domande ESTA viene accettata entro 20 minuti.

Per sicurezza, applicatelo almeno 72 ore prima della partenza per ridurre al minimo la tensione dell’ultimo minuto. Non vi sarà permesso di salire a bordo dell’aereo se non siete in possesso di un’ESTA valida!

Quali domande sul modulo ESTA mi verranno poste?

È una bella domanda e mi fa piacere che tu l’abbia fatta!

Fortunatamente, siete arrivati nel posto giusto.

Le ampie categorie di domande del questionario ESTA comprendono:

  • Informazioni sul passaporto
  • La data di nascita, il luogo di nascita e il paese di nascita
  • Altre cittadinanze
  • Nomi dei genitori
  • Informazioni di contatto
  • Specifiche del lavoro
  • Dettagli di viaggio
  • Dettagli sui contatti di emergenza
  • Domande sull’idoneità

Analizziamoli in modo un po’ più dettagliato!
Se si soddisfano gli standard di ammissibilità di base, la causa più tipica di un rifiuto dell’ESTA è dovuta a errori commessi durante la procedura di richiesta.

Assicuratevi quindi di controllare due e tre volte che non ci siano errori o campi mancanti in una qualsiasi delle domande dell’ESTA. È fondamentale che il vostro nome sia scritto esattamente come appare sul passaporto.

I dati del passaporto
Questo comprende l’intero nome, compresi eventuali secondi nomi, il sesso del passaporto e il numero del passaporto.

È necessario indicare la data di emissione del passaporto, la data di scadenza e la nazione in cui è stato rilasciato.

Data di nascita, luogo e paese di nascita
La data di nascita, la città di nascita e il Paese di nascita sono tutti inclusi nella stessa categoria di informazioni sul passaporto.

Eventuali cittadinanze aggiuntive
È inoltre necessario indicare se si possiede la doppia cittadinanza di un Paese diverso da quello del passaporto. Ciò è dovuto al fatto che gli Stati Uniti non forniscono l’ESTA a coloro che hanno la doppia cittadinanza con Iraq, Iran, Somalia, Siria, Sudan, Corea del Nord, Libia o Yemen.

È inoltre necessario indicare se si è mai ricevuto una carta d’identità nazionale da un Paese diverso da quello indicato sul passaporto per il quale si richiede il rilascio.

Se siete o siete mai stati cittadini di un altro Paese, vi verrà chiesto come siete diventati cittadini di quel Paese.

Vi verrà anche chiesto se siete partecipanti al programma Global Entry del CBP. In caso affermativo, è necessario fornire il numero di tessera associativa o di ID PASS. I membri di questo programma possono superare l’immigrazione in alcuni aeroporti degli Stati Uniti utilizzando un chiosco automatico.

I nomi dei vostri genitori
È necessario inserire i nomi completi dei genitori, così come appaiono sui loro passaporti.

Se non si conoscono queste informazioni, digitare “UNKNOWN”.

I vostri dati di contatto
Questo componente richiede l’indirizzo di residenza del tuo paese d’origine.

Ha due linee di indirizzo, una per ogni città, stato / provincia / regione e nazione.

È inoltre necessario indicare un numero di telefono e un indirizzo e-mail, che saranno utilizzati per comunicare con voi l’esito dell’ESTA.

Dovrete inoltre specificare se siete single, sposati o conviventi.

Dettagli sul lavoro
Quest’area richiede informazioni sul vostro impiego. Richiede informazioni sull’impiego attuale o più recente.

Questi dati comprendono la qualifica lavorativa, il nome del datore di lavoro, l’indirizzo e il numero di telefono.

Queste informazioni sono fornite in parte per confermare l’intenzione di lasciare gli Stati Uniti al termine del periodo di visto di 90 giorni per tornare al proprio lavoro. Se non avete un lavoro attuale, all’immigrazione potrebbe esservi richiesto di esibire una prova del viaggio successivo o un biglietto di ritorno.

Dettagli di viaggio
Questa domanda chiede se il vostro ESTA è valido per il transito verso un’altra destinazione. Se l’ESTA è a scopo di transito, è necessario fornire il paese di proseguimento del viaggio.

È necessario includere anche le informazioni di contatto per il soggiorno negli Stati Uniti. Di solito si tratta dell’ubicazione dell’hotel e del numero di telefono.

Ci sono due richieste abbastanza simili: il punto di contatto negli Stati Uniti e l’indirizzo durante la permanenza negli Stati Uniti. Nella maggior parte dei casi, le stesse informazioni possono essere utilizzate in entrambe le aree.

Vi verrà chiesto anche da quale aeroporto o città volete partire.

Contatti di emergenza
È necessario inserire qui le informazioni di contatto del parente più prossimo. Queste informazioni comprendono il nome, l’indirizzo e il numero di telefono dell’utente.

VIAGGIARE NEGLI STATI UNITI?


Avete un’autorizzazione di viaggio ESTA VISA per gli Stati Uniti? Se avete una domanda ESTA, controllate se è ancora valida!

Richiedi ora il visto Esta
Controlla ora lo stato di Esta

Domande sull’ammissibilità

Queste domande hanno lo scopo di caratterizzarvi adeguatamente in base al vostro potenziale pericolo per la sicurezza degli Stati Uniti e la pubblica incolumità. Queste sono le domande che forniranno al Dipartimento di Sicurezza Nazionale le informazioni necessarie per approvare o rifiutare l’ESTA.

Sono indicate come caselle Sì/No e sono le seguenti:

1. Avete disturbi fisici o mentali, abusate di droghe o siete tossicodipendenti, o avete attualmente una delle seguenti malattie (le malattie trasmissibili sono specificate ai sensi della sezione 361(b) del Public Health Service Act): Colera, Difterite, Tubercolosi infettiva, Peste, Vaiolo, Febbre gialla, Febbri emorragiche virali, comprese Ebola, Lassa, Marburg, Crimea-Congo, Gravi malattie respiratorie acute in grado di trasmettersi ad altre persone e di causare mortalità?
Le cause di questa domanda sono due. Il primo e più evidente obiettivo è quello di evitare che le malattie infettive si diffondano nel Paese.

In secondo luogo, a causa del potenziale carico sul sistema sanitario statunitense, è probabile che gli Stati Uniti vietino l’accesso alle persone con problemi di salute mentale o infezioni trasmissibili.

Va notato che l’HIV, che in passato era considerato una malattia infettiva, è stato nel frattempo declassificato e a coloro che vivono con l’HIV non sarà impedito di viaggiare. Inoltre, i normali raffreddori e l’influenza stagionale non sono considerati disturbi respiratori acuti gravi, quindi si dovrebbe rispondere “no” a questa domanda anche se non si sta bene al momento della domanda.

2. È mai stato arrestato o condannato per un crimine che ha causato gravi danni alla proprietà, o gravi danni a un’altra persona o all’autorità governativa?
Questa domanda esiste per tenere fuori dalla nazione persone che potrebbero commettere un crimine durante il loro soggiorno.

La domanda, tuttavia, offre una notevole possibilità di interpretazione grazie all’inclusione del termine “grave”. Di conseguenza, se siete stati condannati per un reato minore che non ha causato danni sostanziali, potreste rispondere “no” a questa domanda.

Tuttavia, le autorità ESTA possono esaminare i registri di polizia dei Paesi europei e, se ritengono che il vostro reato sia abbastanza significativo e che abbiate mentito nella domanda, vi sarà negato l’ingresso e molto probabilmente sarete respinti in futuro.

3. Ha mai violato una legge relativa al possesso, all’uso o alla distribuzione di droghe illegali?
Questa e le altre due domande esistono per le stesse ragioni delle precedenti, ma sono più ovvie.

4. Cercate di intraprendere o avete mai intrapreso attività terroristiche, di spionaggio, di sabotaggio o di genocidio?

5. Ha mai commesso frodi o fornito false dichiarazioni a se stesso o ad altri per ottenere, o aiutare altri a ottenere, un visto o un ingresso negli Stati Uniti?

6. Sta attualmente cercando un impiego negli Stati Uniti o è stato precedentemente impiegato negli Stati Uniti senza previa autorizzazione del governo statunitense?
Solo i visitatori in possesso di un visto di lavoro adeguato possono essere autorizzati a lavorare negli Stati Uniti. Di conseguenza, chiunque desideri lavorare temporaneamente durante i 90 giorni del Programma Viaggio senza Visto, o chiunque abbia precedentemente lavorato illegalmente nel Paese, sarà squalificato.

7. Vi è mai stato negato un visto per gli Stati Uniti che avevate richiesto con il vostro passaporto attuale o precedente, o vi è mai stata rifiutata l’ammissione negli Stati Uniti o ritirata la vostra domanda di ammissione in un porto di ingresso degli Stati Uniti?
Tenete presente che questa domanda si applica solo ai visti, non alle domande ESTA. Anche se la vostra precedente domanda ESTA è stata rifiutata, dovreste rispondere “no” a questa domanda se non vi è stato precedentemente negato un visto, rifiutato l’ingresso o ritirata una domanda di visto.

Se avete ritirato una domanda di visto, sarete probabilmente considerati sospetti perché il vostro ritiro è stato probabilmente motivato dalla paura di essere rifiutati.

8. Ha mai soggiornato negli Stati Uniti oltre il periodo di ammissione concesso dal governo americano?
Se non avete rispettato una scadenza per il visto o l’ESTA, quasi certamente vi verrà negata l’ammissione sulla base di una domanda ESTA e dovrete invece richiedere un visto.

Tuttavia, non c’è alcuna certezza che la domanda di visto venga approvata, poiché il soggiorno eccessivo è un reato grave negli Stati Uniti.

9. Ha viaggiato o è stato presente in Iraq, Siria, Iran, Sudan, Libia, Somalia, Corea del Nord o Yemen a partire dal 1° marzo 2011?
Queste nazioni sono considerate un problema di sicurezza per gli Stati Uniti e, di conseguenza, chiunque abbia legami con questi Paesi molto probabilmente si vedrà negare l’ESTA.

In sostanza, queste domande sono piuttosto severe e se rispondete di sì a una di esse, quasi certamente vi verrà negato l’ingresso negli Stati Uniti.

Se non rispondete onestamente a una qualsiasi delle domande, è molto probabile che vi vengano negate le domande future.

Esempio di elenco di domande ESTA dalla nostra pagina web:

La domanda facoltativa sui social media

Si tratta di un’aggiunta relativamente nuova al questionario ESTA, ma intrigante.

La questione è stata piuttosto controversa a causa delle possibili implicazioni sulla privacy.

La domanda comprende un elenco a discesa dal quale è possibile scegliere le alternative applicabili. ASKfm, Facebook, Flickr, GitHub, Google+, Instagram, JustPaste.it, LinkedIn, Tumblr, Twitter, Vine, VKontakte (VK), YouTube e “Altro” sono tra questi.

Viene quindi richiesto di fornire il nome utente per ogni profilo.

Lo scopo principale di questa interrogazione è quello di individuare il terrorismo extraterritoriale, in quanto i social media sono stati utilizzati in passato per coordinare azioni terroristiche. Se le vostre piattaforme di social media mostrano collegamenti o simpatie per organizzazioni terroristiche, potreste vedervi rifiutare l’ammissione negli Stati Uniti.

Tuttavia, il fatto che questa domanda sia facoltativa e il tempo supplementare che ogni utente impiegherebbe per rispondere se ha più account, fa pensare a quante persone si preoccuperebbero e quindi all’efficacia di questo metodo.

Sebbene il Dipartimento di Sicurezza Nazionale abbia dichiarato che non rifiuterà l’ammissione a nessuno per non aver fornito le informazioni sui social media, molti individui preferiranno rispondere per andare sul sicuro ed evitare ulteriori domande da parte dell’immigrazione.

Se si sceglie di rispondere a questa domanda, le informazioni vengono conservate per tre anni e archiviate per altri 12 anni. Durante questo periodo, le autorità preposte all’applicazione della legge possono accedervi e condividere i dati come ritengono opportuno con altri Paesi.

Tuttavia, la domanda esiste e ora che avete queste informazioni potete scegliere se rispondere o meno!

VIAGGIARE NEGLI STATI UNITI?


Avete un’autorizzazione di viaggio ESTA VISA per gli Stati Uniti? Se avete una domanda ESTA, controllate se è ancora valida!

Richiedi ora il visto Esta
Controlla ora lo stato di Esta

I passi finali
Una volta che hai risposto a tutte le domande ESTA, ti verrà richiesto di firmare una rinuncia, il che significa che non sarai in grado di contestare alcuna decisione presa sulla tua domanda ESTA.

Dovete inoltre dichiarare che le informazioni fornite sono veritiere e corrette in base alle vostre conoscenze e convinzioni. In caso di mancata firma, l’ESTA verrà rifiutato.

Una volta completata la domanda, riceverete un’e-mail di conferma del vostro status ESTA.

Il giorno del viaggio, è necessario assicurarsi di viaggiare con lo stesso passaporto elettronico utilizzato per richiedere l’ESTA. È buona norma conservare la conferma dell’ESTA, anche se la compagnia aerea dovrebbe potervi accedere automaticamente.

Se hai precedentemente richiesto un ESTA e desideri controllare lo stato di avanzamento della tua domanda, puoi farlo qui.

Come si richiede l’ESTA?

Quindi, ora che le domande sull’ESTA hanno trovato risposta, come si può richiedere l’ESTA?

Ottime notizie! È estremamente semplice! Segui semplicemente i passaggi in questa pagina. Tuttavia, assicuratevi di completare tutto questo almeno 72 ore prima del volo per evitare ritardi fastidiosi o stressanti.

L’ESTA garantisce l’ingresso?

Anche se siete in possesso di un ESTA valido, potrebbe esservi negata l’ammissione negli Stati Uniti. Gli ispettori di frontiera hanno l’autorità di rifiutare chiunque in base al suo atteggiamento, anche se tutto quello che c’è scritto nella domanda è corretto.

Di conseguenza, è fondamentale mantenere la calma e la cortesia nell’affrontare le richieste di informazioni.

La maggior parte delle persone viene rifiutata perché ha commesso degli errori nelle domande del modulo ESTA, ma può ripresentare la domanda se è attenta a non ripetere lo stesso errore. Tuttavia, se il vostro ESTA è stato rifiutato per una causa valida, è improbabile che una nuova richiesta possa influenzare il verdetto.

Potrebbe essere necessario esaminare le possibilità di visto che richiedono maggiori informazioni ma che vi permetteranno di esprimere meglio il vostro caso alla Sicurezza degli Stati Uniti. In tal caso, i funzionari statunitensi condurranno un colloquio più approfondito con il candidato per stabilire se deve essere autorizzato a entrare nel Paese.

VIAGGIARE NEGLI STATI UNITI?


Avete un’autorizzazione di viaggio ESTA VISA per gli Stati Uniti? Se avete una domanda ESTA, controllate se è ancora valida!

Richiedi ora il visto Esta
Controlla ora lo stato di Esta

Sintesi

In sintesi, le domande della domanda ESTA non sono difficili da rispondere e possono essere completate rapidamente. Tuttavia, devono essere compilati in modo corretto e veritiero, e almeno 72 ore prima della partenza! Non dimenticate di portare con voi il passaporto elettronico!